domenica, novembre 18

Castello di Duino-memorie d'estate 2

Quest'estate non abbiamo potuto andare in ferie. Moreno era troppo impegnato con il lavoro e con la casa per poter pensare di andare in vacanza (anche se grazie a dio è stato a casa alcuni giorni), e io ero tutta concentrata sui miei esami, quindi non abbiamo poggiato piede su una roccia montana né affondato le dita nella sabbia marina. L'unico breve "viaggetto" che ci siamo concessi, se viaggetto si può chiamare percorrere una trentina di km, è stato quello che ci ha portato a visitare il Castello di Duino, una perla a strapiombo sul mar Adriatico del quale entrambi eravamo a conoscenza ma che avevamo fino allora sempre "snobbato" (non perché non ci piacesse ma perché non avevamo mai pensato di visitarlo prima d'allora). 
La giornata soleggiata era perfetta per ammirare il mare scintillante dai vari terrazzi del castello e l'esagerata calura portava a rifugiarsi nelle fresche stanze e soprattutto nel bunker sotterraneo. Ovviamente, nonostante il caldo, ci restavano le energie per fare gli scemi nel giardino...
...e anche per scalare la piccola torre per godere del panorama mozzafiato (frase trita, lo so, ma non c'è migliore espressione per descriverlo).
Se siete dalle parti di Trieste vi consigliamo di non perdere l'occasione di visitare questo castello. Nonostante gli interni non siano granché (meglio il castello di Miramare, poco distante, da questo punto di vista), la vista che offre è incomparabile e vale il biglietto e l'eventuale salita di scale nonostante i 40 gradi all'ombra! :)

2 commenti:

Luna - Pizza Fichi e Zighini ha detto...

Ecco, noi siamo stati a Trieste un'unica volta (3 anni fa per consegnare a mano le partecipazioni del nostro matrimonio alla testimone di mio marito) e abbiamo fatto in tempo a visitare solo il Castello di Miramare e poco altro. Questo, di Duino, mi mancava e avrei tanto voluto vederlo, perciò devo assolutamente tornare! Intanto mi godo le vostre foto e vi dico che per noi "viaggetto" è anche il percorso che facciamo ogni giorno per andare al lavoro (in treno), ogni spostamento e ogni cosa nuova che si vede o in cui si si imbatte casualmente! Tra l'altro i posti più vicini sono quelli generalmente più trascurati quando magari attirano persone da ogni parte del mondo!
Baci, buona giornata
P.S.: siete bellissimi!!

PeraSarda ha detto...

Arrivo qui dal Blog di chiara, un pizzico di magia, WoW! meravigliosi posti! complimenti :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...