lunedì, dicembre 29

sabato sulla neve e pasta al forno al cavolfiore e nocciuole..

Ciao a tutti! ^^
Sabato siamo partiti belli decisi alla volta della montagna, per una gitarella romantica ai laghi di fusine.
La giornata di sole era molto incoraggiante, ma, una volta a Tarvisio...nevischio!Ancora più bello di quanto immaginassi! Purtroppo, la neve caduta era troppa, e la mia macchinina non riusciva più a tenere la strada, nè andare avanti...quindi, dopo aver rifatto tutta la stradina (500 m) in retro evitando le macchine contrarie, abbiamo trovato dove posteggiare e via a piedi! Fortuna che il lago inferiore non distava più di 2 km ^^ Mi sono divertito come un pazzo a rotolarmi e correre nella neve...peccato solo che il mio abbigliamento non era da neve, e che non avevo portato dei ricambi come Giulia, ben più furba di me..Arrivati al lago inferiore (circa -10°) ci siamo fiondati al rifugio Edelweiss (se non ricordo male si scrive così) a fare la pappa....certo, ci eravamo portati dietro un thermos di té caldo e panini...ma al richiamo di zuppa e musetto con i crauti non si resiste!!!^^ Dopo un sano pranzo, ancora a giocare sulla neve come un idiota, con la Giulia che mi guardava come fossi il suo vivace bambino a cui stare attenti...^^ quella ragazza non sa lasciarsi andare :) e poi via verso la macchina, camminando però stavolta per un sentiero innevato lungo un ruscello..magnifico!! ^^ Poi una sosta al mercatino coperto di Tarvisio, e via a casa a scaldarsi con del buon vin Brulé!

Domenica invece un mortorio...solo a casuccia, Giulia ancora a dormire, cosa fare per pranzo?
Una controllata a cosa c'è in orto, una a cosa c'è in dispensa e via a preparare

Pasta al forno con Cavolfiori e Nocciole

-pasta corta per 4 (io ho usato 3 etti e mezzo di pennette)
-200 gr di cavolfiori
-80 gr di nocciole ( ^^ io ho usato a dire il vero nocciole e anacardi, avevo una bustina da 80 gr regalatami da mia suocera da usare!)
-40 gr di burro, 40 gr di farina e 400 ml di latte per la besciamella
-parmigiano e burro q.b.


Allora..prima cosa preparare acqua salata e mettere a bollire per 7/8 minuti i cavolfiori.
Nel frattempo, tagliuzzare a coltello la frutta secca( nocciole, ecc...quello che avete in casa ^^)
Preparare un roux giallo con il burro e la farina, quando sentite odore di biscottato versare il latte e mescolare bene. far cuocere per circa 15 minuti. Via dal fuoco salare, unire abbondante noce moscata, una macinata di pepe bianco, un pezzetto di burro e del parmigiano, mescolare ben bene e lasciar riposare.

Cuocere la pasta e scolarla al dente, mescolarvi i cavolfiori a pezzetti, le nocciole, e la salsa mornay, e 'spalamare' il tutto per bene in una pirofila ben imburrata. Coprire con parmigiano, qualche fiocchetto di burro e via, per 30 minuti a 180°.

^^ Buonino!

Per le foto, dovrete pazientare, il pc non riconosce più la mia macchina fotografica e non so come fare -_-....beh...A presto!

venerdì, dicembre 26

la nostra casa

Buone feste a tutti! E' da un bel po' che non mi faccio viva qui nel salotto, ho lasciato fare gli onori di casa a Moreno per tanto tempo...ma che padrona di casa maleducata, che non si mostra! Mi spiace, è che sono stata tanto impegnata che internet me lo sognavo! Comunque oggi torno con le foto della nostra casa, il nostro futuro nido d'amore! Non aspettatevi nulla di che, vi avverto che è da mettere bene a posto!Beh, inizia il tour! TENETEVI FORTI...E VIA!
Eccoci qui, questo è il retro della casa. Purtroppo mi sono dimenticata di fare le foto del davanti, ma non preoccupatevi non vi perdete nulla e comunque provvederò quanto prima!Dunque, il piano terra sarà metà nostro e metà del padre di Moreno, che lo usa come magazzino (lavorano entrambi come idraulici per cui ne avevano bisogno). L'altra metà sarà trasformata in bagno e taverna con forno a legna (per le pizze in casa yumm!). In più abbiamo un garage tutto nostro.
Ecco, entriamo dalla porta di ferro che vedete...superiamo il piano terra, salendo da tre gradini, e ci ritroviamo di fronte la porta d'entrata(quella davanti): saliamo le scale lì accanto per accedere al piano superiore.

Questo è un pezzo del corridoio che si vede appena si finisce di scarpinare le scale. Vedete quella striscia di rosso? Ecco, quello è un pezzo di parete, che scende con le scale.
(Spero di spiegarmi bene...non sono molto brava in questo, il che è decisamente paradossale dal momento che sono una scrittrice...). Quella stanza che vedete proprio di fronte a voi è la cucina, mentre le due aperture che si scorgono ai suoi lati sono il bagno (alla vostra sinistra) e il soggiorno (alla vostra destra).



Come potete vedere, questi pavimenti sono di pietra, sono piuttosto vecchi ma tenuti molto bene: li terremo così, sono tanto belli!Cambieremo in cucina e in bagno, ma per il resto della casa i pavimenti resteranno intatti: nel corridoio e nel soggiorno la pietra, nelle camere i palchetti originali (ma messi a posto).

Ecco, questo è il bagno, con i sanitari, la vasca e tutto com'era prima, con i proprietari precedenti. ovviamente abbiamo già smantellato tutto :) e lo allargheremo di un bel po', anche.


















Questa invece sono io che faccio la scema allo specchio del bagno... invece di lavorare! ^^















Ecco invece chi lavora davvero: il mio amato Moreno, che qui è al lavoro sui palchetti di quella che diventerà la nostra camera.
Beh, non vi tedio oltre, ci sono altre due stanze così: una sarà la camera della bimba/bimbo, l'altra sarà il mio studiolo.













Facendo un passo indietro, si esce dalla cucina e si va in terrazza: questa è la vista del grande giardino che avremo tutto per noi. Non si vede bene in questa foto, ma è piuttosto ampio e percorre tutta la lunghezza della casa.
Beh, cosa dire? Avrei anora molte foto da postare ma penso che basti così per farvi un'idea, no? ;) Alla prossima!

Giulia

giovedì, dicembre 25

'uguri!

Allora allora...intanto, AUGURI! Che abbiate festeggiato Yule il 21, o Natale oggi, comunque è un bel periodo. Ci si gode il freddo, chi può la neve, e il calore di una casa con le persone amate, buoni cibi e la certezza che da ora in poi le giornate saranno ogni giorno un pò più lunghe, quindi ci sarà un pò di luce in più ogni giorno. ^^ Ed è un pensiero incoraggiante.

Ultimamente tra lavoro, impegni ecc ecc siamo stati davvero occupati! Allora..intanto voglio subito raccontarvi di una cosa importantissima! venerdì 12, la mia carissima Giulietta mi ha fatto un regalo incredibilmente bello: IL concerto, quello di Guccini! Personalmente ADORO Guccini, quindi sono state più di due ore magnifiche, davvero, passate a cantare abbracciato al mio Amore. E per di più abbiamo incontrato Mauro Corona, un mito!!! Dopo diverse traversie mi sono procurato una penna(sono riuscito ad offrire soldi alla bigliettaia pur di averla) per scoprire in seguito che Corona ha sempre con se la sua e non usa altre...Eh, bon, autografo fatto, stretto la mano....serata stupenda!!!

Poi le corse per i regali, con un pensiero anche a chi è meno fortunato, come è giusto che sia, e si è arrivati a ieri, la vigilia.... Giorno davvero carino.. Da quando sono morti quasi tutti i miei parenti (sono rimasto con i genitori, mio fratello, una zia e un cugino) non si è più fatta la classica, per noi, cena di vigilia aspettando mezzanotte.. quindi gli ultimi anni mi cucinavo qualcosa, me ne stavo da solo a guardare un film, e poi a nanna... ieri invece Giulia è sempre stata al mio fianco, ed è stato stupendo... Mi sono sentito benissimo, perchè sono queste piccole cose a farti pensare.."ecco...ho di nuovo una 'famiglia' " è stato bellissimo!
enù semplice per ieri, come antipasto involtini di pancetta con prugne, faraona arrosto all'arancia, riso basmati alle spezie e mele cotte nel vino. ^^ e poi i brindisi con il vin brulé fatto nel pomeriggio...soddisfacente! ^^

Come regalo, la mia dolcissima sposa ha scritto un racconto natalizio solo per meee!! ^^ He he he ...questo è il vantaggio nell accalappiarsi scrittrici! ^^
Beh, ragassuoli, auguri, buone feste, e tanto, tanto bene....
Ciaooo!!
Moreno

venerdì, dicembre 12

Giulio, the movie

Ecco finalmente convertito il filmato della Giulietta che ritrae il Dispensaguai mentre gioca con il picciolo di un pomodoro...Giulia filmava con il cellulare...ed io? Beh, io lavavo piatti! ^^
Ciao a tutti!!!
video

martedì, dicembre 9

premio!

^^ Un grande grazie ai dolci Sabrina & Luca che ci hanno portato questa dolcissima bestiola

Ma si sa che ai cricetini piace correre, e questo quì in particolare vuole scorrazzare nelle case di
^^ A presto!

lunedì, dicembre 8

Lunedì sulla neve

Caspita...ultimamente il tempo è davvero pochino! ^^ Allora...riassumiamo..innanzi a tutto, Giulia ha finalmente ricevuto notizie sull'esame di Geografia, è andato ene e non avrà tutta quella parte nell'orale! Per fortuna poverina! Già così sarà tanto -_-'

Poi, ho provatoi la ricetta della Mamma degli Alieni, la torta bi-color...buona, ma non provate a sostituire lo zucchero con il malto di riso =,= io ho fatto quest'esperimento, e l'ho abbastanza rovinata...cioè, alla fine è venuta lo stesso, l'abbiamo mangiata ugualmente, ma è venuta pesantina, un pò pastosa, e per niente dolce :( Uffiiiii!! Ma sabato era proprio la giornata storta, difatti ho provato anche a fare il pane in cassetta e nemmeno quello è venuto...grrr...

Domenica mattina abbiamo lavorato alla casa, Giulia ha fatto le foto prima della distruzione e poi abbiamo iniziato a demolire ^^ è stata bravissima mi ha aiutato addirittura a rompere il muro della vasca! Poi pizza dai suoceri ( sua madre è ECCEZIONALE nel far la pizza, davvero!!) e giro di shopping natalizio (Abbiamo quasi tutti i regali!) e visita alla nonna malata di Giulia, nonna Sandrina, una persona davvero dolcissima.. e poi ero da solo a cena, mi sono preparato una tagliata di tonno in crosta di sesamo ed erba cipollina, per accorgermi solo tardi che il tonno aveva un leggerissimo odore di ammoniaca -_- sempre controllare il pesce quando lo si acquista è una regola che dovrò abituarmi ad usare...quindi niente secondo, ahimè. Dopocena film di paiura con Giulia, e la tanto attesa nanna.

Oggi invece subito dopo pranzo abbiamo caricato Giulio e siamo andati a cercar la neve! Lui non l'aveva mai vista! ^^ Alla fine abbiamo trovato un posticino in cui ne era rimasta un pò, e abbiamo fatto una bella passeggiata, fermandoci a far merenda sui tronchi con le ultime fette della torta bi-color. Giulio è stato bravissimo, anche senza guinzaglio è stato sempre vicino! ^^ Unica nota negativa, come un tordo ho perso il cellulare...e vabbè, non mi interessa, ci penserò, per oggi nulla può rovinarmi la felicità di una giornata tutta accanto al mio fantastico amore!!!^^
Buona settimana a tutti, ciao!!!
Moreno

domenica, novembre 30

serata sushi!

^^ Dopo una settimana infernale, io con il lavoro e Giulia che non ha visto che libri, per colpa di un esame di italiano dato venerdì, abbiamo deciso che sabato era la sera delle 'coccole'...
Quindi, come viziarsi se non con del buon sushi fatto con amore e dedizione? ^^
L'idea mi è nata sabato mattina, quando girovagando per il supermercato ho visto uno stupendo filetto di tonno che mi diceva Hey sono quiiii!!^^
Quindi, ecco il risultato:


Allora... ecco quì i miei pargoletti.. sono con tonno, salmone e branzino, ^^ Buoniiiii!!!
Qui invece abbiamo dei maki sushi, un tipo con tonno e zucchine, e l'altro con avocado, sgombro e uova di lombo rosse..
Poi frittata alla giapponese(Quelle girandoline a destra) e del sashimi a sinistra.. Yumm!^^
Nella ciotola bianca c'è del burro allo zenzero, per dare un tocco più nostrano al sashimi, per i palati meno 'giapponesi' ^^ molto particolare, era un esperimento ma lo rifarò per i crostini al salmone !!
Qui non si vede per colpa del flash, ma l'effetto cromatico è stupendo, dice Mangiami mangiami mangiami! :) e infatti non abbiamo detto no...hehehe
e con il pesce, le zucchine, la frittatina e il riso avanzati?? Beh, non si butta via nulla! via tutto in padella un attimino con un pò di salsa di soia, un goccio di sakè, e semi di sesamo e alghe nori sbriciolate alla fine ^^
Beh, devo dire la verità....ho passato un pomeriggio intero a lavorare...mna ne è valsa la pena! Eravamo pieni come uova! ^^ Ciao a tutti, e buona serata!

martedì, novembre 18

Par CANdicio

Visto che anche oggi siete quì in salotto, beh, approfitto per tirare fuori vecchie foto..si, perchè l'altro giorno ho postato il cane dei miei, Giulio, ma anch'io ne ho uno...aspettate, dove l'ho messa...ah, eccola
Questo bellissimo musetto quì, è Sansone, il MIO cane.
Ci siamo incontrati quando avevo 11 anni, ed ero in depressione. Me ne sono subito innamorato, era una cosa minuscola, sembrava un porcellino d'india, fate conto che lo tenevo nei palmi delle mani unite.
L'ho portato a casa con me quando aveva 45 giorni, e ci siamo fatti compagnia per tutti questi anni, giorno dopo giorno... L'ho visto crescere, non scorderò mai le risate quando per la prima volta he tentato di fare pipì alzando la gamba, e si è ribaltato sporcandosi tutto ^^ poi le coccole, le volte che mi ha svegliato a leccate, il dormire a letto con me quando si sentiva solo, i giochi ^^...
Quella volta che sono svenuto per strada, e lui è rimasto per tutto il tempo accanto a me piangendo per attirare qualcuno, o la volta che è scappato di casa e l'ho cercato ovunque con le lacrime agli occhi, con un'immensa paura di non trovarlo più, che gli è valsa un sonoro scappellotto, servito comunque poi da lezione...
Poi le volte che è stato male, le cure e il groppo in gola nel vederlo piangere e non poterlo far star meglio..
Quella volta che l'abbiamo sorpreso a mangiare di nascosto dal centrotavole gli smarties, dopo che mi ero preso io la colpa perchè da un pò di giorni il loro livello calava troppo velocemente...
E poi questi ultimi mesi, vederlo deperire giorno dopo giorno, pieno di dolori per un male incurabile e sapere che non piangeva per non farci preoccupare... Vedere dalle radiografie che aveva la spina dorsale ormai piegata dal tanto male, e sapere che nonostante questo ha sempre cercato di fare i bisogni fuori casa... La gioia nel vedere che non perdeva più sangue facendo pipì, e il notare che invece non era passata, era stato solo un miglioramento momentaneo.
La terribile angoscia nel portarlo in clinica per farlo abbattere, senza mai smettere di baciarlo e accarezzarlo fino all'ultimo.. E poi tutti quei chilometri fino a casa nostra, cercando di non piangere, di essere io quello forte. Scavare con le mie mani la sua tomba, quella sera del 16 giugno, con le lacrime che si mescolavano alla terra, e i miei che mi guardavano come in trance.
Sapete, prima di chiudere la cassetta gli ho messo dentro una nostra foto, e le sue crocchette preferite. Il non riuscire a non piangere ancora adesso, scrivendo questo post, perchè mi manca, mi manca tremendamente. Ogni sera prima di dormire gli davo la buonanotte, gli davo un bacio sul musetto e poi andavo a nanna. Ancora adesso, prima di rientrare in casa, sussurro i buonanotte verso la sua tomba, abbellita con i non ti scordar di me. Ma non mi basta, non riesco a farmelo bastare, e vorrei ancora una volta stringerlo a me, baciare il suo musetto proprio vicino a quel nasone sempre così umido, dove i peli erano cortissimi e lasciavano intravedere il rosa sotto, vicino a quegli occhietti da furbetto così profondi e grandi. Sentire ancora il suo odore, che ha fatto parte della mia vita per questi 14 anni...
Mi manchi Ciancio...ti voglio un bene infinito.

lunedì, novembre 17

Tanta assenza!

^^ Cavoli, siamo stati talmente impegnati da non riuscire a sederci un pò a riposare qui in salotto! Allora, Giulia è su nel suo studiolo a ripassare italiano e trascrivere lezioni, un'esame di italiano per l'appunto l'aspetta tra proprio poco, e io faccio gli onori di casa..



Che nuove? Beh, innanzi a tutto mi sono nati i cavolfiori!!! ^^ Sono piccini e dolcissimi!! Tanto amore ha fatto miracoli! Tra poco le foto, promesso! Poi, non credevo ai miei occhi...mi stanno nascendo le fragole!!! :o sulla pianta ce ne saranno una ventina, piccine picciò e belle verdi! -_- non credevo fosse possibile in novembre inoltrato, ma tant'è... ^^ Meglio no?



Tante torte in questi ultimi giorni... prima è arrivata la classica camilla, fatta però con le carotine dell'orto..ragazzi, che bello andare fuori con gli stivalotti a prender ciò che serve sotto la pioggia, e correre veloci al calduccio di casa a mani piene! E poi appena raccolte hanno un profumo!!!



ecco il risultato:















Risultato buonino ^^


Poi, una vera sorpresa, ma di quella non ho foto..


un guscio di pasta frolla ripieno di crema al cioccolato e spolverizzato di pinoli e zucchero a velo ^^ Squisita!!! L'unica foto che ho è del ripieno, ma già quella fa gola!! :)





















E per finire, una foto ( anche se bella sfocata) con Giulio! ^^ Ha 5 mesi adesso!


Beh, buona serata carissimi.. ^^ Vi lascio qui, con dei biscotti e una vecchia copertina, e......a presto ^^

sabato, novembre 8

E' da un po' che non scrivo qui nel salotto, cavolo! Sono stata tutta assorbita da quell'esame di geografia...fortuna che poi si è rivelato una cosa abbastanza facile...la prof è stata buona, ha alzato il punteggio da 30 a 34 cosicchè ci potesse essere un minimo di margine di errore...beh non per niente ho sentito dire che la chiamano Santa Battigelli! ^^ A parte queste voci di corridoio accademico, è molto interessante il suo corso. All'inizio devo ammettere che non ero molto convinta, cioè, io ho scelto italianistica perchè volevo dedicarmi interamente a ITALIANO! Penso infatti che per fare il mestiere che vorrò poi fare io mi sarà molto utile: conoscere la filologia, un po' di storia della lingua, il latino (è pur sempre la lingua da cui si è generato l'italiano!), la letteratura nazionale e anche internazionale -a quello ci hanno pensato un po' le superiori: facevo un linguistico, e studiavo quindi tre lingue diverse: spagnolo, inglese, tedesco alle quali poi si aggiungeva anche latino, e per ognuna si studiava a fondo la letteratura di quelle nazioni-. Quindi mi sono iscritta al curricilum senza esitare. Poi però ho capito che guardare il programma dell'anno accademico da un foglio e frequentare, vivere quell'anno sono due cose diverse (com'è ovvio): mi sono ritrovata invece, oltre a letteratura italiana, questo corso di geografia umana, uno di storia medievale, uno di latino base e altri due corsi (storia del cristianesimo e delle chiese e integrazione di latino). Devo ammettere che all'inizio ero un po' delusa...ma poi ho trovato interessanti gli argomenti, e quando mi sono ritrovata a dover studiare per l'esame le ore sono sgocciolate via!! In questo momento stiamo affrontando la parte monografica sull'acqua...sapete, non ci rendiamo conto di quanto sia preziosa perchè è a nostra disposizione costantemente, e non ci manca mai.
Non conosciamo la sensazione della sete.
Io e Moreno l'abbiamo affrontata l'altra estate, lui più di me. Eravamo in giro per la Toscana a piedi, in un percorso di circa trecento km (non spaventatevi, alla fine non siamo riusciti a farli tutti ma ci eravamo vicini). L'ultimo giorno di camminata prima di abbandonare eravamo sperduti in un bosco, e ci eravamo quasi persi. Le nostre borracce erano state riempite km prima, ad una fonte naturale d'acqua. Non avevamo altri mezzi di trasporto dell'acqua, e non ci simao preoccupati più di tanto di questo dettaglio perchè teoricamente il villaggio dove dovevamo sbucare alla fine del bosco era vicino. Ma non lo era affatto. Abbiamo camminato fino a quando si fece buio, poi ci siamo rassegnati e abbiamo piantato la tenda lì in mezzo al bosco. Pioveva che la Dea la mandava, ed è stato veramente paradossale, perchè a quel punto ci rimaneva solo quasi un bicchiere d'acqua ed eravamo entrambi molto assetati e infreddoliti e stanchi. Moreno ha piantato la tenda a razzo e ci siamo rifugiati lì. Eravamo bagnati dalla testa ai piedi, e ci mettemmo dentro i sacchi a pelo. Io non lo sapevo, ma già da molto tempo lui rinunciava ai sorsi d'acqua per darne a me. Nell'oscurità della tenda, al bagliore della pila era pallidissimo. Le sue labbra erano secche e disidratate. Abbiamo mangiato del cibo in scatola dal quale abbiamo cercato di tirar fuori più liquidi possibili, poi abbiamo messo fuori dalla tenda delle vaschette per raccogliere l'acqua piovana, non toccando l'acqua della borraccia perchè sarebbe potuta servirci l'indomani per arrivare alla cittadella. L'acqua dei contenitori messi fuori sapeva di pino ed era sempre pochissima, quasi qualcuno volesse prenderci gioco di noi. Moreno stava sempre peggio. Non ricordo esattamente, ma mi sembra avesse anche crampi allo stomaco (poi gli chiedo perchè si vede che ho cancellato parte di questo ricordo; ricordo solo alcuni dettagli e la situazione generale).
Quella sera ho davvero creduto di non poterlo più rivedere vivo il giorno dopo. E' stato orribile, e mi vengono ancora le lacrime al solo pensiero. In quel momento non ho pianto...sarebbe stato lo spreco dell'acqua che Moreno aveva dato a me invece che berla lui.
Giulia

martedì, novembre 4

Halloween, seconda puntata

Ed ecco finalmente le ricette! Mi dispiace solo non avere foto questa volta, la macchina ultimamente non funziona spesso -.- sigh...per vederle dovrete farle da voi! ^^
Oggi è il mesiversario di matrimonio mio e di Giulia, quindi scrivo finchè riesco poi scappo che andiamo fuori a cena! ^^ Festeggiamo ogni mese, anche sono con un brindisi o un gelato...

Allora...iniziamo con

Pane al basilico ( dal gambero rosso, fonte di infinite ispirazioni)

500g di farina tipo 0
50g di foglie di basilico
30 g lievito di birra
zucchero
olio extravergine
sale

Allora, io ho usato meno lievito (25) perchè a Giulia fa un pò male il pancino se ne uso troppo, però sono lievitati benissimo lo stesso. Per il basilico, non l'ho pesato, ne ho preso un pugno dall'orto e bon. Il sapore era lieve ma si sentiva bene, credo che a metterne di più si senta troppo però vedete voi;
Solita fontana, al centro versate un cucchiaino di zucchero e sbriciolatevi il lievito, poi versate 3dl di acqua tiepida, e mescolate con la forchetta finchè il lievito sarà sciolto. A quel punto versate ancora al centro due cucchiai di olio e due cucchiaini di sale, e mescolate il tutto.lavorate a palla, appiattitela cospargete con il basilico tritato grossolanamente, ripiegatelo su se stesso inglobando il basilico e lavorate finchè no diventa una bella pasta liscia. Sporcate la pasta di olio e mettetela a lievitare in una terrina(Ungete anche la terrina, sennò può attaccarsi e non lievitare bene).
Quando raddoppia, lavoratela brevemente e dividetela in 10-12 palline, mettetele sulla carta da forno sopra la placca e spennellatele di olio. Fatto ciò lasciatele lievitare ancora 20 minuti , spolveratele di farina e infornate a forno già caldo, a 200°. Per i primi 10 minuti mettete in forno anche una ciotolina con acqua, poi toglietela e fate cuocere altri 15 minuti. Sono BUONISSIMI!!! ^^

come primo, invece

Lasagne con ragù bianco di coniglio

Pasta:
500 farina
4 uova
sale

Versate la farina sul tavolo ( lo trovo divertentissimo ^^) e al centro rompeteci le uova e mettete un abbondante pizzico di sale. Mescolate con una forchetta prendendo i bordi di farina poco per volta, sennò le uova corrono per tutto il tavolo ^^
Continuate poi a impastare con le mani, poi avvolgete nella pellicola e fate riposare per mezz'ora.
Nel frattempo prendete

400g di polpa di coniglio (^^ io son pigro e me la faccio già tritare dal carnivendolo :) )
una cipolla
una costa di sedano
una carota
un bicchiere di vino bianco secco
burro
olio di oliva
sale
pepe

così facciamo il ragù ^.^ Se non l'avete fatta macinare, tritate la polpa di coniglio finemente e cubettate le verdure. Mettete in pentola tre cucchiai di olio e fatevi sciogliere una noce di burro (abbondate pure ^^) , e versatevi le verdure per farle passire. POi aggiungete il coniglio, salate pepate e fatelo rosolare bene.Aggiungete il vino, e cuocete per circa 20 minuti, legando con una noce di burro.

Durante questi venti minuti, mettete acqua salata a bollire e tirate la pasta col mattarello non troppo sottile, tagliatene rettangolini di circa 8 cm, ma anche se sono irreglolari fa nulla, tanto viene tutto coperto :) Fateli lessare , non più di 5, 6 alla volta sennò la temperatura si abbassa troppo e cuocciono molto più lentamente.Poi lasciateli asciugare un attimo su un canovaccio.

Imburrate una teglia, formate una strato di pasta, copritelo con il ragù, poi la besciamella ( 50 g burro 50 g farina 500 ml latte, noce moscate sale e pepe bianco qb) e un'altro strato di paste, e così via fino a finire tutto. Sull'ultimo strato di pasta, versate solo besciamella e coprite il tutto di grana grattuggiato. In forno a 180° per circa 40 minuti, ed è pronto!

come secondo abbiamo

Xin Xim de Galinha ( questa è una ricetta presa da un programma in inglese di un cuoco che cucinava su un'isola sperduta, quindi alcune dosi e le modalità sono molto molto..opera di fantasia..però gli ingredienti sono quelli tradizionali, e viene buono!)

comperare

aglio
una cipolla
3 pomodori maturi
zenzero
coriandolo
peperoncino(meglio fresco)
alloro
150 ml latte di cocco
un peperone ( consiglio verde, per la resa cromatica, o rosso)
olio di palma( in alternativa olio di sesamo)
400g gamberi
1 pollo(oppure calcolate due sovracoscie a testa)
150 gr di arachidi
6 lime


Ok, partiamo! Se avete comperato il pollo intero, fatelo a pezzi, calcolandone due per commensale(quindi 8), e spellate i gamberi.
Mettete a in una ciotola metà succo dei lime ( se li passate per pochi secondi nell'acqua bollente che usate per spellare i pomodori, estrarrete molto più succo, ma vale per tutti gli agrumi)
sale, pepe e ponetevi a marinare pollo e gamberi.
Calcolate che il pollo deve marinare per 30 minuti, i gamberi solo 15.
tritate finemente la cipolla e uno spicchio d'aglio.
Rosolare in una casseruola i gamberi velocemente, toglierli e nello stesso olio il pollo e farlo colorire.
In un'altra pentola soffriggere il peperone con la cipolla e l'aglio, poi i pomodori spellati e a tocchetti. Aggiungete il pollo e cuocete a fiamma bassa e coperto per 30, 35 minuti.
Aggiungere poi le arachidi ( io le pesto prima, così dan più sapore) i gamberi, due cucchiaini di zenzero grattuggiato, una foglia di alloro, un pò di coriandolo e il peperoncino tritato finemente.
Aggiungere il restante succo di lime, mescolando sempre sul fuoco, e dopo poco il latte di cocco.
Togliere dal fuoco e mescolare bene.
E' ottimo servito con riso in bianco, specie se mentre bollite il riso buttate nella pentola due o tre chiodi di garofano ^^


Ora devo scappare, l'ultima a domani!!! CIAOOOOO

Moreno

lunedì, novembre 3

Intervallo

Ve li ricordate gli intervalli in tv?? quando,fermata la trasmissione, accompagnate da musichette anonime venivano mostrate 'cartoline' d'Italia? Quanti anni che non si vedono!!!!!
Comunque, dura la vita.. Ma andiamo con ordine, che l'intervallo è di per se breve..
Abbiamo comperato casa. Cioè, per lo stato io ho comperato casa, ma è Nostra, nessun dubbio su questo. Mutuo di 135mila euretti, e qualche anno di lavoro per rimetterla a nuovo..,ho giù iniziato questo sabato e domenica. ^^ Già, perchè TUTTI i lavori di casa, tutti gli impianti, gli spostamenti di muri e i pavimenti li faremo io e Giulia.. ^^ ma ho tempo, così quando Giulia finirà l'università il nostro nido d'amore sarà pronto^^
Ma qui viene il tasto dolente...essere due piccioncini sposati, e vivere separati. E' difficilissimo! Lei è tutto quello che ho e voglio, e non poter nemmeno dormire sentendo il suo respiro è una tortura.. però i soldi non bastano, e a lavorare e studiare i tempi si allungano tremendamente, così questo è il compromesso, aspettare ancora un pò. Non so cosa ne pensiate voi, ma secondo me un lato positivo c'è: a patire così, è più difficile che succeda di abituarsi all'altro.
Avere accanto una persona che si ama è la cosa più bella che possa accadere ad una persona, sia questa persona marito, moglie o figli (l'amore è amore, in qualunque sua forma ), ed è terribile secondo me che ci si possa così abituare a questa fortuna da non sentirsene più benedetti ^^
Beh, l'intervallo è finito, a domani, e vi prometto che le ricette le posto davvero!
Buon relax qui in salotto!
Moreno

venerdì, ottobre 31

Halloween, prima puntata.


Allora...eccoci qui a scrivere nuovamente a quattro mani ^^
La cena di Samhain è appena finita, e mentre attendiamo lo sgonfiamento del ventre, visto che al momento sembriamo vitellini all'ingrasso, parliamo del menù. Nonostante tutte le idee, come sempre abbiamo scelto all'ultimo facendo di testa nostra.. Come primo Lasagne con ragù bianco di coniglio ( volgarmente detto pasticio di cuniin ) ( nessun coniglio vivo o domestico è stato maltrattato per la realizzazione di codesto piatto) , di cui abbiamo volentieri favorito di un bis. A seguire, viste le moderate pressioni da parte di Giulia, abbiamo pappato Xin Xim de Galinha, ricetta ....ana, al posto dei puntini mettete voi che non ci ricordiamo più se era brasiliana, portoricana, portoghese ecc ecc.. Come accompagnamento dei panini al basilico, giusto per dare una fine dignitosa al povero basilico dell'orto...e ora attendiamo un'inizio di digestione per ricavare lo spazio per lo Strudel di mele..


Che dire...grazie a Giulia che mi ha sopportato questi due giorni, perchè tornando sempre dopo le cinque da lavoro ho dovuto far tutto di fretta, avendo scelto comunque ricette un pò lunghe ( calcolando che le lasagne, la pasta dello strudel, ecc ecc le ho tutte fatte iiioooo ^^) quindi arrivavo alla sera (dopo le otto, alla fine) stressatissimo.. Comunque, grazie Amore!


Grazie a me??Grazie a Moreno! Mi ha regalato una cena tutta deliziosa...e lo strudel di mele è ottimo!! Ha fatto praticamente tutto da solo, io ho solo aiutato a fare cose da garzone, tipo sgusciare arachidi e cose minori... per la maggior parte del tempo me la sono gongolata guardandolo :) e giocando con Giulio.


A me di nuovo la tastiera, Bwa ha! ^^ Allora, che dire,le ricette ve le posto nei prossimi giorni ( nello xin xim si mescolano carne e pesce ^^) e un video di Giulio che gioca con il picciolo di un pomodoro ^^ così lo vedete! E ora non arrabbiatevi se vi lascio qui in salotto per andare ad accoccolarmi sul divano con Giulietta, prima che lo Strudel mi si raffreddi ^^ Ciao, a prestooo!

giovedì, ottobre 30

Halloween

E finalmente è arrivato il tanto atteso Samhain o, più volgarmente, Halloween! Non vedo l'ora di assaggiare i manicaretti che mi sta preparando Moreno... :) e intanto, c'è spazio per le riflessioni (anche se non ne avrei,di spazio, dato che ho un esame il 6 novembre e devo studiare come un mulo...ma una piccola pausa dallo studio non può che fare bene...si spera). L'altro giorno ascoltavo la radio. Piace molto sia a me che a Moreno, e credo di parlare a nome di entrambi quando dico che la preferisco di gran lunga alla "tivù", così volgare, ciarliera e ciarlatana. Solitamente ascolto radio due, che offre un palinsesto divertente e "giovane", per lo più di intrattenimento anche se non mancano le trasmissioni a carattere "intellettuale". Bene, penso che molti siano a conoscenza del programma "Caterpillar"; io solitamente non lo ascolto spesso, ma a volte capita e comunque parlano di attualità e di argomenti interessanti. Però l'altro giorno una cosa non mi è andata a genio: parlavano di Halloween in maniera spregiativa, e dell'avviamento, da parte loro, l'anno scorso, di una campagna contro la suddetta festa. Hanno persino intervistato il sindaco di un paese del Mezzogiorno che aveva emanato un decreto per il quale ogni maggiorenne mascherato dopo le 21 veniva arrestato, dal momento che aveva notato che col favore delle tenebre e della confusione di mascherine e giubilio i crimini erano aumentati (seeeh...almeno questo è quello che dicono loro).
Ma che chiusura mentale!! Sono rimasta davvero indignata. E' vero che Halloween è una festa "importata", e che purtroppo i negozianti la sfruttano per fare quattrini, ma ci sono persone che sentono davvero questa festa e che ci tengono. Pensiamo a tutte le streghe che ci sono in Italia, pensiamo ai seguaci dell'Antica Religione, pensiamo agli immigrati americani o inglesi, o a gente a cui semplicemente piace questa festa e che la ritiene non un'occasione per spendere soldi o ricevere gratis cioccolatini ma un momento importante. Evviva quindi! In questo "bel Paese" c'è spazio solo per la maggioranza. Anche se a volte la "maggioranza" non rappresenta affatto la maggior parte dei cittadini, come si è visto recentemente riguardo ai decreti che investono la scuola pubblica. Ma di questo non parlo, se ne sente già ciarlare troppo(che bella la parola ciarlare...mi piace un sacco!). Hasta luego amigos.
Giulia

lunedì, ottobre 27

Il mio mitico orto!

Si si, avete letto bene, ho scritto il mio e non il nostro perchè la carissima mia dolce mogliettina non ha fatto quasi nulla ^^ tranne che gustarne i frutti hehehe... ^^ No, a parte gli scherzi, lei anche mi aiuta, ma l'orto è l'asilo nido dei miei bimbi...i cavoli, le carotine...i fagiolini, oh, quante soddisfazioni mi hanno dato i fagiolini! Che tra l'altro, quì da noi si chiamano Tegoline... Avete anche voi nelle vostre regioni nomi particolari per qualche verdura? Mi piacerebbe saperli! ^^


Comunque, vi porto a fare un giro guidato, quindi usciamo dal giardino verso il retro, verso l'argine che decine di anni addietro ci teneva al sicuro dall'Isonzo ed eccolo quì!





E' tutto il mio orticino mignon fino alla riga rossa...



Ci sono le verdurine che prendono il sole, ma come vedete gli ho già messo la copertina perchè la sera inizia a fare freddo^^





Comunque, i primi che si incontrano sono i miei spinacini, coccoli vero? ^^











Ecco una delle verze piccine... ^^ sono quattro, ma questa è la più presentabile, le altre sono tutte smangiucchiate da lumachine ingorde e bruchi stakanovisti -__-'...






Poi si passa qualche metro più in là al resto dell'orto, la parte più compatta..
In quest'aiuola ci sono i due tipi di prezzemolo, quello normale e quello riccio..lo adoro perchè sembra che abbia la permanente! ^^

mentre sul davanti c'è la valerianella, che noi chiamiamo Ardelut'..








In questa foto vedete i fagiolini, che stanno ancora producendo! ^^ E il basilico, ancora in fiore poverino anche se ormai è quasi giunta la sua ora...ma finchè dura, lo lascio lì a godersi la compagnia del prezzemolo!









Poi accanto ci sono le carotine, l'origano, due piantine d'aglio, il timo-limone e da poco stà crescendo la menta... La menta me l'aveva passata mia suocera, ma era tutta malata! Allora ho eliminato tutto e provato a piantare due radici, e piano piano sono spuntati prima delle gemme e adesso ha due o tre rametti ^^ Checccarina!










Subito accanto ci sono i ravanelli, che stanno divenendo dei giganti... Molti li ho mangiati, ma ne ho seminati troppi! E non si butta MAI via il cibo, che è sacro perchè dono della Dea, quindi restano a crescere e li consumiamo piano piano ^^ Ho fatto già i ravanelli sott'aceto, buonissimi ma hanno un'odore di morte!!! Ed è ottima anche la zuppa fatta con le foglie del ravanello, contengono tantissima vitamina c! ^^ della serie non si butta via niente :) hehehehe..






Eccola quì, la mia personale fabbrica di bruchi... ^^
Quì abbiamo i cavolfiori, e il cavolo cappuccio...E' incredibile quante tonalità di verde esistono in natura! ^^ Riesce sempre a stupirmi, e resto affascinato a perdermi guardando le venature tra le foglie...










E per ultime ci sono le piantine di radicchi... sopra c'è quello tipo treviso ( non di treviso, uno simile però comperato a Treviso ^^ ) e sul davanti della lattuga, ma è davvero amara quindi credo sia un radicchio d'inverno... ^^
Ed ecco quì le tegoline, ehm, fagiolini colti domenica mattina! ^^ Li ho portati a pranzo dai miei suoceri, e un pò a testa ne abbiamo mangiati tutti! ed eravamo in 5...Ogni volta che colgo qualcosa, ringrazio sempre le piantine e me le coccolo, perchè sono davvero brave a impegnarsi tanto! ^^






Beh, a presto ora! E' tardi, è buio, e devo andare fuori a coprirle...mi sa che stanotte verrà freddo!
A presto, buon inizio settimana!
Moreno

sabato, ottobre 25

Du is megl' che uan...sempre! ^^

Oggi un bel post lungo lungo lungo...
Allora, è da un pò di giorni che i miei cavoli, verze, cappucci, sono invasi dai bruchi! -_-' Era un pò di tempo che vedevo le foglie riempirsi di buchini fino a sparire del tutto, ma davo la colpa alle solite lumache(poverine, per una volta che erano innocenti!). E invece no! L'altro giorno lo vedo: un bruchino ciccio ciccio che se ne stava in panciolle su una foglia di cavolfiore! Beato, lui! Morale: ogni mattino, prima di andare a lavoro vado in orto, tolgo a uno a uno i bruchini - perchè non uccido nessuna bestiolina se posso evitarlo, e il mio orto è superbiologico, quindi niente veleni - e li vado a buttare nell'orto del vicino, che è tanto più grande e più verde... e puntualmente ogni mattina me li ritrovo lì... Stamane ne ho tolti 12! Dodici! C'era più ressa su quelle povere foglie che in un negozio ai saldi! Vabbè, vedremo domani...è che sono così coccolosi, tutti verdi verdi, che mi spiace proprio ucciderli...vedremo dai..
Dopodichè oggi mi sono dedicato a due esperimenti, perchè si sà, due è meglio che uno!
Volevo provare a fare i babà al rhum ( ricette facili mai eh =__=), e mentre aspettavo lievitassero, ho approfittato per fare i brownies! ^^ Quindi, ecco le ricettine con foto fresche fresche!

I Babà ( più o meno)
Allora, le dosi per 12 babà sono:

350 g di farina
20 g lievito di birra
250 g burro morbido
4 uova
2 dl latte tiepido


per lo sciroppo

300 g zucchero
un bicchierino di rhum


Ho fatto sciogliere il lievito in un pò del latte tiepido, ho fatto la solita fontana e ho impastato con tenacia fino a formare una palla, che ho lasciato lievitare fino al raddoppio.
Ora sono arrivati i problemi: a questo punto aggiungere all'impasto il burro, un uovo alla volta, il resto del latte, e mescolare fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Come diavolo si fà ad aggiungere altri ingredienti quando si ha una palla d'impasto????Io ho cercato come cerco sempre di miscelare meglio possibile, ma i grumetti non riesco mai a toglierli tutti! Qualcuno ha dei trucchi??
Comunque, fatto questo imburrare e infarinare i dodici stampini, versare l'impasto (che lievita MOLTO di più di quanto credessi!Attenzione!) e lasciare lievitare almeno 2 orette.
Dopodichè infornare a 200°, forno già caldo, per 20/25 minuti. Nel frattempo sciogliere in 1 dl di acqua lo zucchero, fino ad ottenere uno sciroppo che, prendendo una goccia tra due polpastrelli, "fili". Quando si raffredda aggiungere il rhum e mescolare bene, sformare i babà e versarlo sopra fino ad assorbimento! Bon Apetì! ^^



questi sono i Babà lievitati, sullo sfondo i Brownies...attenzione, in forno sono cresciuti ancora!!













ed ecco i babà cotti, sciroppati a pronti per l'assaggio...non male, ma posso notevolmente migliorare ^^














e poi I BROWNIES!


I brownies sono dolcetti autunnali tipici del New England, e per farli occorre:


100 g cacao magro in polvere

60 g burro morbido

200 g zucchero

zucchero a velo q.b.

450 gherigli di noci

100 g farina 00

1/2 cucchiaino di essenza di vaniglia

2 uova fresche



Allora, tanto per complicarmi la vita io ho comprato noci ancora da scgusciare...l'idea di romperle per fare un dolce mi piaceva motlo, faceva tanto autunno... Peccato che me ne sia pentito dopo la seconda dozzina di noci :) ...comunque, portata a termine l'impresa le ho tritate, cioè, voi le triterete, io sono stato pigro come un gatto e le ho pestate dentro la ciotola con la bottiglia di vetro che avevo lavato poco prima...risultato simile, ma almeno ho sfogato lo stress accumulato nello sgusciarle ^^

In una terrina ho amalgamato il burro con il cacao, quasi come si fa per le frolle dai, poi ho aggiunto uova, zucchero, metà baccello di vaniglia (lo preferisco agli estratti) la farina e le noci, sempre mescolando. A questo punto avrete un pastone, che sembra ottimo per costruire muri ma non da mangiare.. se serve, allungare con un pò di latte, poi stenderlo in uno stampo, io ho usato la placca del forno rivestita di carta forno, usando un leccapentole o un coltello o spatola bagnati. Infornare a 150 ° per 35 minuti, far raffreddare e tagliare a pezzetti di 5 cm di lato circa, cospargere di zucchero a velo e mangiare col latte! ^^


ed ecco i brownies! ero scettico, ma ho mangiato anche le bricioline! ^^
Beh, che altro dire.....buona domenica a tutti!!!
Moreno

carinosiii

Ma quante cose DOLCICARINECOCCOLE si trovano su youtube?! Vi prego, guardate questo corgie scozzese, è davvero un AMORE!!! e' così dolce che forse è anche meglio della Bisoy (la mia piccola cagnolina dolcissima e incazzosa)...che occhioni...mi sono letteralmente sciolta. In questi casi, c'è solo unha cosa da dire...GWAAAAAAAH!CHE DOLCE!! :)
Giulia

http://www.youtube.com/watch?v=bebLZfd1Ulc&feature=related

giovedì, ottobre 23

E ad Halloween?

Questa semplice domanda mi tormenta da tutto il giorno..
Cosa cucinare ad Halloween? L'idea di partenza era una cena tutta a base di zucca, ma mi sa di inflazionata...Anche se qualcosa con la zucca BISOGNA farla ^^ è un'obbligo ad Halloween! .....alla fine dico così solo perchè poi mi diverto come un moccioso ad intagliarla e vederla fiammeggiare la notte all'aperto:)
Comunque, allora....per l'antipasto l'idea c'è, pensavo di sfruttare il buon vecchio Gambero rosso e preparare delle tartelle di lenticchie con cotechino e mostarda...mi ispira il connubio tra le due cose ^^... Poi la zucca la userò per fare il pane, e forse una crostata di zucca, oppure se crescono abbastanza in fretta, una bella torta Camilla con le carotine del mio orticello...e poi...beh, poi mi manca il pezzo in mezzo -_-'..... Pigramente avevo pensato a una pastasciutta con il Falsomagro, così da coprire primo e secondo in una sola volta...però ho paura che mi sia un pò pesantina come cena poi...quindi che dire? Che chiedo a voi! ^^ Già vedendo l'ultima creazione di Muffins Girl mi è venuta in mente un idea per un tipo di muffin, quindi ho già cosa fare questo venerdì ^^ e poi devo provare assolutamente due o tre golosità adocchiate sul mitico blog della Mamma degli Alieni :) stò soffrendo nell'attesa..
Aspetto i vostri consigli dai, e continuo a indecidermi :)
Buona serata cari, ciao!
Moreno

mercoledì, ottobre 22

Zuppa di pioppini e meme al quadrato

Ok, ecco un post a 4 mani (sempre che non ci aggiunga qualche zampa Giulio).

La Mamma degli alieni ha chiesto la ricettina della zuppetta di funghi....beh...non che ci sia una ricetta, è più un fare a occhio. Anzi, è fare a occhio.

Comunque proviamoci:


Zuppa sperimentale di qualsivoglia fungo(in questo caso pioppini)

un ottantina di gr di buon burro( o forse 60? la bilancia
era un pò sporca di burro e non sono sicurissimo..)
400 gr circa di funghi belli puliti (anche se per me è un
dogma il detto - più metti più trovi-)
1 lt di brodo di manzo (quello avevo ^^ )
qualche scalogno, ne avevo 2 medi
prezzemolo come se piovesse
250 cl di panna fresca (cioè ho rovesciato un tetrapakkino
intero, per non star a perder tempo)
quasi un bicchiere di vino bianco secco
un tuorlo
sale
pepe
Allora, mondare i funghi ( ma che bello che è stò verbooo) tagliuzzare gli scalogni e farli passire nel burro in una capiente casseruola( ah, quanto me la tiro linguisticamente parlando).
Aggiungere i funghetti, far cuocere un 3 minuti,salare pepare poi bagnare col vino e sfumare.
Versare il brodo, e proseguire la cottura per 20 minuti.
Sbattere leggermente il tuorlo e la panna, e mescerli alla zuppa per addensarla. Lasciar riposare qualche minuto, e poi gnam! Mio padre, nota pigna nel settore culinario, ha addirittura chiesto di averne anche stasera. Cioè, dico, mica niente!
^^
E ora, il MEME ², o intervistona doppia, lanciataci a sorpresa dalla coccolissima Mamma degli alieni(tra l'altro, un salutone agli alieni, marito gatti e coniglio!)
Nome?
Giulia
Moreno
Ti piace il tuo nome o vorresti averne un'altro?
A me va bene il mio...
Io ho più entusiasmo, è esotico! ^^ Ci si acchiappa un casino...
Segno zodiacale?
Capricorno
Aquarius oh oh oh age of aquarius oh oh oh
Cosa ti piace più di te?
I miei occhi
Mia moglie ^^
Cosa vorresti cambiare?
Vorrei dimagrire un pò...
Devo ingrassare, cribbio!
Descriviti con 3 parole:
Amorevole, sognatrice, precisina.
Passionale, riflessivo, Goloso.
La cosa più folle che hai fatto?
Mandare alla casa editrice il mio libro!
Il bagno in un fiume tutto nudo il primo di marzo (e non c'era neanche il sole!!).
Piatto preferito?
Tutti quelli che mi prepara Moreno (e davvero, non sto facendo la lecchina o scherzando!).
Le zuppe, non come 'sta paraculo quà sopra...
Qual'è il tuo primo pensiero quando ti svegli?
Il mio cellulare si accenderà prima o poi?
Via a fare colazione!
Cos'è l'amore?
E'....è....pura estasi.
E' avere ogni giorno a chi sorridere.
Se fossi un animale saresti?
Un felino, quale non importa (forse un bel micino!).
Un lupo.
Cosa volevi fare da piccola/o?
La scrittrice.
Furoreggiavano il veterinario e il pompiere ma anche il gelataio ha avuto il suo periodo.
Film preferito?
Attualmente "Il diavolo veste Prada".
"Blow".
Canzone preferita?
"Romeo and juliet" dei Dire Straits, da quando andavo alle elementari (o forse prima).
"Il vecchio e il bambino" di F. Guccini.
Cartone animato preferito?
"Le situazioni di lui&lei".
Anche se definirlo cartone è riduttivo, "Una tomba per le lucciole" mi ha cambiato la vita.
Con chi faresti un viaggio da sogno?
Con Moreno, ovvio!
Da solo, ma sarebbe un viaggio interiore per capirmi meglio e tornare migliore dal mio amore.
Libro preferito?
Per ora lo deve essere il mio manuale di geografia umana... -__-'
"Saltatempo" di Benni.
La cosa che rimpiangi di più?
Aver sprecato tempo.
Non essermi mai amato.
Il regalo più bello?
Il mio anello di fidanzamento :) e relativo significato...
Il primo "ti amo" ad avermi fatto tremare per ore, una fredda sera di febbraio quando ormai ci avevo rinunciato.
Ti piace il posto dove vivi?
Diciamo di si, ma in particolare mi piace per il fiume che ci passa accanto, l'Isonzo. Amo i fiumi.
Vivo accanto all'Isonzo, fiume che ha fatto la storia, a mezz'ora dal mare e circondato dalle montagne...lo adoro! Le prime volte nelle grandi pianure italiane stavo malissimo non vedendo i miei monti!
L'oggetto che preferisci?
Il mio anello naturalmente e il mio orologio, al quale sono legata da una dipendenza particolare e piacevole.
I miei videogiochi...:$
La stanza della casa che preferisci?
Primo posto: la camera. Secondo: il soggiorno.
La cucina, ed è ancora più bella quando è tutt'uno col soggiornoooo
La cosa più bella che ti è stata detta?
Tra le tantissime, che qui non ho spazio per citare: "Sono fiero di essere tuo marito".
"Non sei un mostro".
La libertà è?
Poter scegliere in conformità ai tuoi ideali e valori.
Far qualcosa per scelta e non per obbligo.
La cosa più brutta?
L'ipocrisia, la cattiveria voluta.
Non tanto quanto male si possa fare, ma quanto poco sarebbe bastato per evitarlo.
Serie TV preferita?
"Grey's anatomy" e soprattutto "Ghost whisperer", anche se ultimamente è introvabile ;__;
"Sex and the City".
I sentimenti bisogna tenerseli per sè?
Solo con chi non merita la nostra fiducia e confidenza.
Un fiore ha senso che sbocci anche se non è visto?
Una cosa che detesti?
NNNNGGGHH le ex di Moreno -_-'
I nani da giardino. Non fatemi parlare dei nani da giardino.
Hai mai odiato qualcuno?
Si.
Purtroppo me stesso.
Una cosa che ami fare?
Stare tra le braccia di Moreno e farmi coccolare...
I dolci e l'amore.
Hai paura della morte?
Molta da quando ho qualcuno da amare e che ami me.
Si, però non della morte di per sè quanto di perdere tutto ciò che sento e sono.
Ouff... che fatica assurda...ce l'abbiamo fatta finalmente dopo un'ora passata al computer :) è stato divertente, però... salutiamo tutti coloro che hanno avuto la costanza e la voglia di seguirci fino qui e la mamma degli alieni, che è sempre coccolissima e ci visita sempre...e ci vediamo al prossimo post!!
Giulia e Moreno

martedì, ottobre 21

evviva! I pioppini!

^^ Oggi giornata davvero pesante...tutto il giorno con il mal di testa, e senza poterci fare niente, tutto il giorno lontano da Giulia perchè domani ha un esame, e io dovevo andare da una dottoressa a Treviso...dovendo essere là alle 15 mi sono mangiato tutta la giornata quasi...
Nota positiva, a parte rivedere finalmente tra qualche ora la mia scimmietta Giulia, ho trovato in una bancarella sperduta dei Pioppini! No, non mi ero perso per strada, ho solo deciso di fare una strada ....beh....molto alternativa diciamo...comunque, il premio è stato fantastico: era una vita che non mangiavo quei funghi! L'ultima volta li avevo colti con mio zio, che all'epoca era ancora vivo... Quindi li ho presi al volo anche per un moto affettivo, e per stasera zuppa di pioppini, che la roba calda, si sa, è un toccasana per i malaticci d'influenza.
Anzi, ora vi saluto, vi lascio quì in salotto, e me ne vado di là in cucina a coccolarmi un po'..

Dura la vita di una scrittrice universitaria...

Eccoci qui di nuovo, a condividere pensieri...oggi sono restata a casa dall'università, domani ho un test rognosissimo ed inutile (introdotto da quest'anno) e sono rimasta a casa a studiare. Si, studiare...diciamo che c'è stato poco tempo per quello. Ho dovuto lavorare per lo più al computer, a correggere e rivedere il mio libro, che ho finalmente mandato pochi minuti fa alla casa editrice. Non so perchè, ma rileggendolo mi ha fatto una strana sensazione. Dovete sapere che ho cominciato a scriverlo mi sembra in seconda superiore, e da allora ne sono passati di anni. Ero ancora una bimbetta...e il mio stile è evoluto, si è fatto, in realtà, più semplice. Se prima puntavo apposta a periodi lunghi e miliardi di aggettivi, ora preferisco essere più essenziale, andare dritta al punto. Mettendo al confronto il mio libro "Rea di vivere" con quello che sto scrivendo ora, "Ossessione", troverei molte più differenze di quante me ne possa aspettare. Figuratevi che non immaginavo nemmeno lontanamente di pubblicare la mia Rea!! La consideravo un'opera "giovanile" (che stupidaggine...in fondo non è mica passato tanto da quando l'ho scritta!), quasi incompleta, destinata insomma al solo "uso personale" o, al massimo, familiare. Per cui quando l'ho mandata ad un concorso di opere inedite indetto dall'editore Aletti non ci avevo sperato nemmeno tanto. Appunto per questo quando mi è arrivata la mail di risposta dell'editrice mi è venuta un colpo!Sono scoppiata in lacrime, vere lacrime di gioia che avevo sperimentato solo un'altra volta, grazie a Moreno. Una sensazione fantastica...tutti dovremmo provarla almeno una volta nella vita! :)
Giulia

lunedì, ottobre 20

Ah, la novelle cousine!

Mi è venuta voglia di scrivere perchè ho visto il gentile commento di una nostra compagna blogger sul post dei muffin, e quindi volevo precisare che è stato Moreno a realizzare quei piccoli capolavori di gusto! Sembra strano ma nella coppia è lui che cucina, è lui che mi fa i dolcetti (uno più buono dell'altro!!), che mi fa delle cene da ristorante di lusso...he he :) io sono portata di più per le cose un po' diciamo buttate su, di quelle di ogni giorno, semplici, magari un po' rustiche e casarecce...ricordo che la prima volta che volli fare una cena apposta per lui, non una dell'ultimo minuto ma con tutte le ricette studiate prima e pianificate, fu il secondo Halloween passato assieme (anzi è meglio chiamarlo Samhain và). Ero intenzionata, per rimanere in tema, di fare una cena a base di zucca, dal primo fino al dolce. Beh...fu un disastro! :) Per primo avevo scartato gli gnocchi di zucca, che per quanto siano buoni e gustosi ormai sono un classico, e avevo paura di risultare banale: volevo fare qualcosa di nuovo. Allora provai a fare una pasta facendo una specie di sugo con la ricotta la zucca e se non sbaglio anche il prosciutto. Le dosi erano pantagrueliche e il "sugo" stopposo e troppo denso. Per secondo andò leggermente meglio, perchè avevo optato per una cosa semplice all'inverosimile, ovvero la zucca al forno con rosmarino e spezie varie (pepe sicuro ma non ricordo altro). Fu il dolce la mia vera rovina: avevo provato, per la prima volta, a fare una crostata di zucca, la cui ricetta avevo scovato in un sito internet (ah sempre diffidare della grande rete!). La cossi per più di due ore e ancora l'intruglio (a base di zucca naturalmente, miele latte e uova) non si solidificava!!Cavolo!!!Il risultato fu una cosa "stonfante", come si dice dalle nostre parti, e assolutamente non da ripetere. La conclusione della cena: tanto lavoro per una figuraccia!Che serata.... :) Moreno se ne ricorderà sicuramente...non so però se nel bene o nel male!!
Giulia

E' arrivata l'influenzaa..

...e sono solo a casa. O meglio, con Giulio, che stà cambiando le zanne e ha una passione sfrenata per mordere le estremità, come tutti i cuccioli. Peccato che sia un cucciolo di 25 kg...ma con quegli occhioni dolci sa farsi perdonare tutto..Prossimamente posteremo una sua foto!
Giulia è all'università a Udine, così sono solo soletto, e da bravo malaticcio per pranzo un buon brodo caldo di pollo con un pò di passatelli fatti al momento. =.= peccato non avere lo strumento adatto, così ho usato lo schiacciapatate, con buoni risultati dai...Dovrei anche andare in orto, controllare le carote e gli spinaci, coprire un pò di piante... ma se Giulia mi dovesse sorprendere fuori la sentireste urlare fino lì :) già ieri sono riuscito a convincerla ad andare a castagne nonostante fossi influenzato ed oggi me le sono sentite ^^
Però anche se a vederci eravamo un pò comici, io intabarrato con lo sciarpone e lei zoppicante colpa del mignolo del piedino rotto, abbiamo fatto il nostro bottino, tutte castagne piccoline ma davvero gustose! ^^ Una soddisfazione mangiarle sul divano sotto la copertona!
Beh, ora vi saluto e vado a rifugiarmi di nuovo sotto il plaid...
A presto!

Muffins all'arancia

Con questi tempacci freddi e piovosi, dei buoni dolcetti golosi non possono che ritemprare lo spirito infreddolito, specie accompagnati da una cioccolata calda, magari alla cannella...
Quindi, ecco comparire nel nostro salotto dei semplicissimi Muffins per coccolarsi un pò! :)

Allora, per una dozzina di questi muffins serve:

1 piccola arancia rigorosamente bio
1 uovo (mi raccomando, controllate il codice, che ci sia lo 0!
Cerchiamo di non comprare uova che provengano da allevamenti
intensivi, vivono in condizioni atroci! anzi, già che ci siete firmate anche
voi questa petizione http://www.lav.it/index.php?id=853)
85 gr di farina
due cucchiaini di lievito in polvere
85 gr di zucchero
25 gr di mandorle in polvere
60 gr di burro ammorbidito

poi, per coprirli e aggiungere un pò di calorie

1 arancia (sempre bio!)
55 gr di zucchero
15 gr di mandorle fatte a scaglie


Ok, una volta preparato tutto, lavorate il burro finchè non diventi soffice e cremoso,poi aggiungete un pò alla volta l'uovo leggermente sbattuto, poi la farina mescolata al lievito, le mandorle in polvere ( io personalmente le rompo a mano nel mortaio, trovo più divertente sentire in bocca ogni tanto i pezzettini ^^ ) e la scorza dell'arancia grattuggiata. Infine, il succo d'arancia.

Accendere il forno a 180°, e mentre si riscalda mettere il tutto nei pirottini, poi cuocere per circa 20/25 minuti, o comunque finchè non diventano belli cicci e dorati :)

Nel frattempo, ricavare dall altra arancia delle scorzette con il pelapatate, e ridurle a julienne, poi metterle in un pentolino con il succo dell'arancia e lo zucchero. Da quando lo zuchero sarà tutto sciolto, fare cuocere lo sciroppo ancora circa 5 minuti. Mescolate bene, tende un pò ad attaccare...

Una volta pronti i nostri super muffins, bucherellarli ( così si impregnano meglio) e versare loro sopra lo sciroppo, infine decorarli con le scorzette sciroppate e le scaglie di mandorle... Far raffreddare finchè si riesce a resistere e poi, buon appetito! ^^

domenica, ottobre 19

Amare gli animali

Per amare gli animali intendo, in particolare, lo stare ore a giocare col proprio cane, intendo lasciarlo dormire sul letto, adorare sentire il suo calore e il suo odore (anche se spesso è puzza!) vicino, sentirsi bene solo accarezzandolo. E tutto ciò si può fare naturalmente anche con il proprio micino, il cavallo, il coniglio, il criceto.... la cosa fantastica degli animali, quelli domestici in particolare, è l'amore incondizionato che ti danno. A loro basta una coccola, un grattino sotto le orecchie, cibo e un tetto(anzi nemmeno quello perchè ci sono cani che amano il proprio padrone incondizionatamente, anche senza vitto o alloggio). E in cambio ti danno un rapporto splendido, di fiducia, amore, fedeltà. Nel mondo delgi umani non sempre è così. Se si ha la fortuna di trovare la propria anima gemella si, ma di base nessuno fa nulla per nulla. Dobbiamo riscoprire il rapporto con gli animali, riscoprire quanto è fantastico. Giulio, il nuovo cane dei miei suoceri, ha avuto un passato a dir poco orribile: è stato abbandonato dai suoi padroni in un cassonetto, probabilmente perchè non era più cucciolo piccolo e tenero (anche se aveva solo 4 mesi!!!). Da quasi un mese, però, ha trovato una famiglia amorevole, che lo porta sul palmo di mano, e si sta sciogliendo sempre di più. Dico così perchè quando è arrivato nella casa era tutto impaurito, e i suoi occhi imploravano pietà. Chi abbandona i cani e gli animali in generale non solo è una persona schifosa ma è anche una persona che non avrebbe diritto di stare sulla terra. Anzi, sapete che cosa vi dico? Lo stesso discorso vale per chi abbandona qualunque essere vivente, animale o uomo che sia.
Giulia

Ciao a tutti!

Di dovere le presentazioni. Siamo una giovane coppia, con molti ideali pochi soldi e molto amore. E grandi sogni, e pochissime pretese. Siamo Giulia, e Moreno. Piacere!
Questo blog nasce così, di getto e senza motivi particolari, un posto dove semplicemente parlare, e discutere del più e del meno comodamente seduti.

Che dire...benvenuti nel nostro salotto, fate come a casa vostra!
Moreno
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...