domenica, agosto 29

Sabato a funghi

Ciao Ragassuoli! Ultimamente le settimane volano, i giorni sembrano incollati gli uni agli altri e passano quasi senza che ci si renda conto.. ok,ok, parlo come un vecchio lo so, ma il fattaccio resta: tra lavoro e studio, i giorni ci sfuggono di mano come anguille, e siamo già in odor d'autunno. Poco male per il tempo e le temperature, con le sue foglie rosse e gialle, con il vin brulé, le castagne, i funghi, le zucche e le cioccolate calde, l'autunno mi piace assai devo dire.
Comunque siamo ancora negli ultimi stralci d'estate, quindi all'autunno penseremo! ^^
Questo sabato ho abbandonato a casa la Scimmietta che poverina doveva studiare ( esame di latino a breve, inizio della prossima) e me ne sono andato in montagna. Cioè, in realtà volevo andare a funghi, quindi ho guidato verso Tarvisio, e non conoscendo ancora i posti, mi sono fermato completamente a caso per strada e ho detto : quì, andiamo!
Dopo pochi secondo ho vistro che la scelta non era delle migliori: a parte il tempo (piovigginava)
il bosco era immerso nella distruzione. Ovunque tracce di cingolati, terra smossa, alberi tagliati con le fronde ammassate a terra a soffocare le varie piante.

Ma non mi do per vinto, e continuo a camminare; male che vada, mi farò una bella scarpinata, non credete? ^^
Se c'è una cosa che ho capito grazie alla montagna, è non confidare nell'arrivo. La gente troppo spesso punta gli occhi sulla meta e si perde tutto ciò che potrebbe vedere nel frattempo, e se poi non la raggiunge si sente frustrata, pensando di aver sprecato tempo. Il tempo infatti lo ha sprecato, ma non per il mancato raggiungimento di un traguardo, quanto per i paraocchi che aveva su mentre vi era diretto.



Comunque sia, piano piano, tra guadi e scivoloni sono arrivato a una parete tipo faggeta solo abbastanza verticale: che fare, se non lanciarsi in un'improbabile scalata sulla foglie cadute con un cestino in mano? :P Avevo davvero scelta? No, come opportunità di divertimento era troppo ghiotta. E poi ho pensato, chi vuoi che vada a far funghi su per di qua! non ci riuscirebbe nemmeno un camoscio! Quindi, armato di pazienza e volontà, mi son dato alla 'scalata'.










Ho incontrato la bellissima amanita Phalloides, mortalmente bella..
























Quì vedete la stessa che stà nascendo...non è un'amore?? ^^



















Poi una ramaria, che più che un fungo sembra un corallo teletrasportato dal fondo del mare al sottobosco.. incantevole..















E decine di altre specie.. qualche russula, dei lattari, molti porcini ormai marci e, tesoro della giornata, due porcini belli freschi! ^^ La fatica è stata ripagata,e sono sceso.




Poi sono sceso sul torrente li vicino per pulirmi le mani e riguardare il bottino ( metà del quale è andato perso nell'ardua discesa, sob...per fortuna i porcini son sopravvissuti indenni)
Ecco quì un cucciolotto :P

















Mentre sono lì che mi giro, cosa vedo in lontananza? Una bellissima cascata che nasce dalla montagna più in su. Quindi, come logica continuazione, mi sono detto 'dai, arrampichiamoci sulla cascata e facciamo qualche foto per la Scimmietta, così sarà come se fosse venuta anche lei!'

Detto e fatto ( in circa mezz'ora ^^ ) e questa una delle foto: non rende per nulla, ma vi assicuro, era magico.
























Poi, verso le undici lo stomaco mi ha gentilmente fatto notare che mi ero scordato di portare con me cibarie, e ha insistito affinchè ritornassimo.. ^^ Sempre però zigzagando tra gli alberelli, cosa che mi ha fatto mettere le zampe sopra un altro porcino, qualche boletus luridus e qualche gomphidius glutinosus.
Ecco il cesto col bottino:



















Poi di corsa a casa! Oddio, corsa è una parola grossa: l'autostrada era intasata dalle code di vacanzieri diretti in italia da Germania Austria ecc.. quindi tanto di corsa no, però alla fine son arrivato :P e dopo pranzo mi sono messo a controllare i funghi e pulirli. Controllarli perchè se il porcino è un fungo che non lascia spazio a sbagli, le altre specie che ho raccolto russule, lattari, gomphidi e luridus possono essere confuse. e poi ho appena iniziato! Quindi li ho divisi, tutti ben puliti e poi ho trifolato questi ultimi ( con cui poi abbiamo fatto delle uova in cocotte spettacolari )
e messo via i primi.




Ecco qui i porcini puliti e cubettati.





















Poi la domanda è sorta spontanea: Come prepararli? tra le mille ricette possibili, per questa volta abbiamo scelto di fare una

Zuppa di funghi porcini

ingredienti per 2 persone ( abbondante )
1,5 lt d'acqua
sedano carota e cipolla per brodo ( o ancora meglio brodo di carne se ne avete)
2 patate medie ( io ero sui 370 gr)
olio e.v.o.
prezzemolo fresco
300 g di porcini freschi ( io ne avevo 297, ma arrotondiamo, che dite? ^^ )
pane da tostare per i crostoni
sale e pepe q.b.
grana
aglio
vino bianco secco

Mentre puliamo e cubettiamo i porcini, mettiamo su il brodo ( magari partendo da 3 lt d'acqua visto che in bollitura poi ne perde un pò).
Poi tagliamo a piccoli pezzi le patate sbucciate e le mettiamo a bollire nel brodo una ventina di minuti, nel frattempo in padella mettiamo tre cucchiai d'olio e uno spicchio d'aglio pestato (poi lo toglieremo), lasciamolo colorire leggermente e buttiamo i porcini. Teniamoli sul fuoco per 3/4 minuti, poi sfumiamo con un pò di vino bianco ( io ho usato 1/2 bicchiere circa) e proseguiamo la cottura per altri 8 minuti. Prezzemolo, sale pepe, via dal fuoco e aspettiamo le patate.
Una volta morbide le patate, le frulliamo nel brodo col frullatore a immersione, e rimettiamo sul fuoco aggiungendo i porcini ( con un leccapentola se ne avete, recuperiamo tutto quel buon fondo di cottura :P) e lasciando cuocere per 15 minuti ancora.Nel frattempo fette di pane, imburrate leggermente un lato e le mettete a tostare in padella. Salate e pepate ancora se serve per renderlo perfetto (dipenderà da quanto saporito era il brodo), e impiattate. Giro d'olio crudo, una spolverata di grana se piace, crostino a portata di fauci e via! Buon appetito!





















Alla Scimmietta è piaciuto molto. Freschi, a differenza di quelli secchi, restano sodi, quasi croccanti ^^ Molto motlo buoni.
Ciao a tutti e a presto! ^^
Un abbraccione,

6 commenti:

Rita ha detto...

Funghi, funghi... molti funghi :D

Descrivi benissimo il fascino dell'autunno, la mia stagione dell'anno preferita. Devo venire a leggere TUTTO domani, ma adesso... Ciao. Buona serata!

mammadeglialieni ha detto...

meravigliosi adorabili profumati funghi...la zuppa deve essere fantastica! sai una cosa? quasi quasi me la segno!
baci, presto tornerò...

Jul e Mo ha detto...

Ciao Rita, allora abbiamo in comune l'amore per questa stagione! ^^
D'altra parte, se l'estate è divertente l'autunno è...magico!
Un abbraccio

Mamma, la zuppa era buona e profumata, e se vuoi ne è avanzata giusto una porzione saggiamente messa in congelatore per i tempi bui :)
Buon ritorno! Un bacione!

dario ha detto...

wow!!!! sta zuppa deve essere fantastica!!!!
io i funghi non li raccolgo perchè non li conosco..... ma una zuppa così me la farò lo stesso (purtroppo solo con porcini comperati..sigh)
ciaooooooooo

Roma ha detto...

Prendo nota anch'io :))
Certo che unire 2 belle attività come il camminare in montagna e poi cucinare è gratificante, e chi abita vicino ai boschi come noi è proprio fortunato.
Ciao :)

Jul e Mo ha detto...

Grazie Dario e ROmina per essere passati! ^^ Hai ragionissima Romina, infatti sabato scorso siamo tornati e anche se funghi ce n'eran davvero pochi ce la siamo goduta lo stesso.. i boschi in questo periodo sono magici!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...