lunedì, marzo 15

Buta don e riso bianco


Ciao a tutti!! ^^
Per prima cosa, 'uso il canale pubblico per un uso privato', e vi chiedo una mano!
Come fanno al mattino su Radio2, al Ruggito del coniglio, dedichiamo tutti uno STAI SUUU a Luca & Sabrina che non stanno passando un periodo facile facile...Ragazzi, la vita ci porta sempre a lottare, e molte volte ci sentiamo stanchi di farlo, stanchi del fatto che non ci capitino 'cose facili', del fatto che in certi periodi, come direbbe Murphy, se qualcosa può andar male lo fa..e ci stanchiamo di 'tener botta'. Beh, so che è dura ( e lavorando come artigiano capisco cosa significhi quando il lavoro scarseggia)... però siete vicini...siete l'uno la forza dell'altro, ricordatelo!! ^^ STATE SUUU!!

Ora, venendo a noi, ieri sera seconda ricetta del libro ( sono poche, e non voglio finire il libro subito! ): il Buta Don, o riso con maiale. Buonissimo!! ^^
E' un piatto molto semplice, gli unici ingredienti (a parte i classici sake e salsa di soia, pilastri della cucina giapponese) sono polpa di maiale, zenzero e porro!
Molto gustoso, ed è un pasto completo pronto in 15 minuti! Aggiungeteci un pò di salatina o altra verdura dopo e sarete sazi!! ^^

La base per ogni DONBURI è il gohan, il riso. In giappone si cuoce in modo diverso rispetto ai nostri..per esempio, il dubbio più grosso che avevo era rigardo al non salare il riso! ^^ la prima volta mi sentivo in ansia, pensando che dovesse essere sbagliata la ricetta! hehehe..
Comunque, vediamo come si fà! ( per i lettori giapponesi...^^ questo è quanto ho messo assieme dalle mille ricette provate, ed è il più simile trovato a quello mangiato nei buonissimi ristoranti giappo...quindi...un pò di comprensione se stessi storpiando un vostro piatto fondamentale!)

Fare il riso in bianco con la macchina cuociriso:
1) lavare il riso;
2) versare riso e acqua nella macchina;
3) premere un pulsante;
4attendere e...finito!

^^ Ok, ok, scherzo..però volevo farvi capire quanto stupenda è questa macchinetta! Facilità davvero la vita! Però prima bisogna imparare a farlo anche senza...:) quindi..

Gohan - Riso bianco giapponese

Per prima cosa pesate il riso: io di solito uso un bicchiere per persona, colmo.
L'operazione da fare per prima è lavare il riso; riempite la ciotola con il riso con acqua fredda, e iniziate a rimestarlo delicatamente con la mano. Vedrete subito l'acqua assumere un colore lattiginoso.. Bene, state eliminando l'amido dal riso. E' un operazione noiosa magari ma fondamentale, buttate l'acqua e ripetete il lavaggio finchè l'acqua risulterà limpida. Mettete quindi il riso in una pentola, e versateci anche pari peso di acqua ( anche se in altre versioni ho trovato la dose seguente - per persona 150 g riso e 170 ml acqua, ma non l'ho provato)
Lasciate il riso nell'acqua ad ammorbidire un quarto d'ora, poi portate a bollore con fiamma alta, senza mescolare. Quando prende il bollore, coprite e abbassate la fiamma, quindi continuate la cottura per 15 minuti. Finiti, spegnete subito il fuoco e lasciate riposare coperto ancora per altri 10 minuti. Passato questo tempo dovrete mescolare delicatamente per staccare tra loro i chicchi senza romperli, cosa difficile ^^ A questo punto, la base è pronta.. la prossima volta vi posto la ricetta per il donburi con il pesce fritto!! yum!!!! :)
Vi avviso, all'inizio vi si attaccherà tutto, o si brucerà il fondo...un'altro esito nefasto comune è la stracottura, per cui quando poi si mescola per separare il riso ci si trova con una purea piuttosto che con del riso fragrante e fumante.. però non demordete!! ^^

Ok, dai...ora vi saluto! Ciao, e buona settimana!!!

7 commenti:

emilia. ha detto...

Yum!
Xo.

mammadeglialieni ha detto...

che buono ragazzi....
c'è un premio che vi aspetta!

Jul e Mo ha detto...

Hi Emilia!! ^^ Nice to 'meet' you! and thank you for your visit ^^ Now I run to see your blog! :)

Salve mamma!! ^^ Ora corro a vedere, grazie!! Buono davvero, soprattutto perchè semplice...sai, ci sono dei sapori che associo al termine 'famiglia'... non perchè li mangi con loro, ma perchè quando senti quel sapore dentro te, beh..stai bene..non lo so nemmeno io come spiegare bene però.. Sono dei sapori che fanno sentire quasi coccolati! ^^ E trovo che il riso caldo sia uno di questi..cosi come il pane appena fatto..ecc. ^^ Ciao Mamma!

Jul e Mo ha detto...

It really was! :) thank you for your comments Mara! We appreciate that!

Ruby ha detto...

Buon sabato sera, ragassuoli :-)
Mi sento un pò come Leslie Nielsen in uno dei suoi film, quando si guarda attorno e dice che tutto ciò che vede gli ricorda lei...il Ruggito del Coniglio lo ascoltava l'ISP in auto al mattino andando al lavoro...almeno con Nielsen c'era da ridere!

Veniamo a noi, mi unisco al in bocca al lupo per Luca&Sabrina :-)
Concordo, ci sono dei sapori, dei profumi, dei piatti che ti fanno sentire bene come se fossi tornato a casa. Sensazioni magari difficili da spiegare, ma tuttavia intensi!

hewnly ha detto...

beautiful!!

Ely ha detto...

maddai anche la macchinetta cuociriso? fantastico! non vi conoscevo ora vi metto nei miei preferiti :-) ciao Ely

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...