venerdì, giugno 4

Pensieri in montagna..o montagna di pensieri?

E' sorprendente come passare del tempo a scavare dentro se stessi permetta sempre di portare alla luce qualche tesoro.. Il difficile di solito è riconoscerli come tali!

Io a scavarmi dentro sono piuttosto abituato, anzi, spesso mi dicono che sono uno che pensa troppo, però lo stesso non finisco mai di stupirmi. L’ultima occasione che ho avuto è stata l’altra settimana, quando ho trascorso tre giorni in montagna, lontano dalla mia dolcissima Scimmietta.

Io adoro la montagna, amo profondamente tutto ciò che è Natura, e provo un bisogno quasi fisico ad andarmi ad immergere nel nulla, quasi un’astinenza da quei luoghi così ricchi di vita eppure così inospitali.
Non sono un ragazzo molto atletico, spesso mi trovo a camminare ed andare avanti più con la forza di volontà che con quella fisica, ma questo non mi ferma: quasi come un moderno Ulisse, io sento la Natura cantare ed incantare.
La mia grande fortuna, e l’ho in parte finito di capire quest’ultima volta, è stata avere un’infanzia problematica.
Ho passato infanzia ed adolescenza ad essere più maturo dei miei coetanei, e di diverse spanne, e questo mi ha sistematicamente portato a non vivere appieno quella parte della vita. Ora però ho compreso una cosa importante: spesso, i bambini così, tendono a ‘vivere di rendita’, ad avere già una propria maturità invece di doversela costruire come i coetanei, e può succedere (come nel mio caso) che arrivino all’età “adulta” senza aver abbandonato diverse caratteristiche infantili. Per esempio, io non ho subito il processo di disillusione che colpisce chiunque cresca ‘normalmente’,e ora mi trovo in una posizione intermedia, lontano dalla purezza dei bimbi, che ho conosciuto solo per poco, e lontano anche dalla ‘razionalità’ degli adulti. Mi ritrovo spesso a esprimere pensieri molto profondi, e subito dopo a sognare ad occhi aperti come un bimbo, senza provare il minimo fastidio per la convivenza delle due ottiche.

Questo quindi, mi porta a vivere tutto come una grande avventura, ad essere capace di stupirmi, di emozionarmi e di spaventarmi sia del mondo che di me stesso. Specialmente nei boschi, per me ogni cosa è scoperta, è bellissima, sia un animaletto peloso piuttosto che un fiore. ^^ Fino qualche anno fa mi sentivo un po’ a disagio di questo, mi sentivo un po’ alieno,ora invece capisco la mia grande fortuna, e il merito è della mia Scimmietta che tanto mi ha fatto crescere. Se c’è qualcosa di più bello dell’amore, credo sia lo scoprirsi a crescere l’uno con l’altro. Altra parte del merito va al mio amico Mastro, che in montagna mia ha accompagnato, e che con il suo perdersi tante piccole gioie che io invece provavo, mi ha chiaramente indicato la mia sfacciata buona stella.

Sono stati tre giorni di camminata con lo zaino in schiena, nel nulla, e sotto la pioggia quasi incessante. Pesanti, ma ne è valsa la pena. La cosa però più dura è stata staccarmi da Jul. Può sembrare strano detto da uno che per lunghi anni si è dedicato SOLO a rapporti a distanza, ma non riesco a starle lontano più di mezza giornata. ^^ Comunque, in futuro non so se ricapiterà di starle lontano, ma so che sarà una cosa a cui non mi abituerò mai..me lo sento dentro. Pensate che le uniche cose che non ho mai mollato durante il ‘viaggio’ sono state una collana fatta con le sue zampine scimmiesche e la sua fototessera che tenevo stretta la notte.

^^ Comunque, se mi avete letto fin qui, vi meritate che io smetta di scrivere e vi lasci con qualche foto da guardare ^^:




















































Eccoci che approfittiamo prima di cena del fatto che abbia smesso di piovere per un pò, per uscire dal rifugio incustodito che ci ospitava e farci un'autoscatto.. ^^ faceva freddino!!



























































Questo davvero non ho idea di cosa fosse..però è così bello!! ^^






















^^ Capite perchè amo i fiori? Sanno stupire!
















Adoro il profumo del mughetto... ^^









































eccoci quì tutti e due sul sentiero, in uno dei due momenti di sole dei tre giorni.. accanto a noi(precisamente poco dopo i miei piedi) un bel salto di qualche centinaio di metri, ma in montagna, si sa, è abbastanza consueto.





E Voi, carissimi? Cosa vi ricarica le batterie? Cos'è il vostro 'paradiso in terra', ciò che amate con la vostra essenza spirituale in modo intimo e naturale?

Ciao, alla prossima!

Mò.

8 commenti:

mammadeglialieni ha detto...

ciao mo, non dovresti sentirti a disagio quando vedi certe meraviglie...è una cosa bella quello che hai messo per scritto, meravigliarsi di quelle piccole grandi gioie che la natura ci offre...grazie delle foto, quei fiori sono stupendi!!! non ho mai visto certe meraviglie!
anche a me piace camminare per sentieri, solo che mi sono un po impigrita e mi viene subito il fiatone appena inizia una piccola salita...ma adoro il profumo del bosco, dei funghi, vedere le fragoline che sbucano tra le foglie...e anche se la mia montagna è bassina (gli appennini) io quando vado lì mi rilasso e mi ricarico, mi da un senso di pace e tranquillità...

Marilena ha detto...

Ciao, ma che belle foto e che belle montagne , grazie di aver condiviso i tuoi pensieri con noi.
Adorola montagna e scarpinare , camminare , arrampicare in montagna è sempre un esperienza intima con noi stessi.
Vi ringrazio di essere passati nel mio blog.
un saluto
p.s. per l'info riguardo i manici di bambu', mandatemi un indirizzo mail, e vi mando il link del negozio online.
un abbraccio Marilena

Jul e Mo ha detto...

^^ Ciao Mamma! Gli appennini sono bassini, è vero, ma strepitosi!
Qualche anno fa io e la Scimmietta siamo venuti proprio sugli appennini a farci un giretto di un cento chilometri, nelle zone di Pieve s.Stefano o La Verna, comunque sul bellissimo sentiero G.E.A.. Davvero bellissimi posti! ^^ E si mangiava davvero bene :P ^^ Sono felice ti sian piaciuti i fiori! Allora ogni tanto i più belli che trovo ve li posterò!Ciao!!

Bentornata Marilena! Grazie a te di averli letti piuttosto! Hai ragione, è un'esperienza davvero intima, sinceramente credo, a certi livelli, possa essere vissuta quasi come una meditazione..
^^ Ci sentiremo per mail allora! Ciao!!

Rita ha detto...

Belle le montagne! Anche noi finlandesi amiamo la Natura con un amore forte e profondo. Non ci sono montagne dove abito io, però. Sono cresciuta presso laghi, boschi, prati, parchi.

La natura ci porta pensieri filosofici, penso. Secondo me, le piccole gioie nella vita sono grandi.

Mi è piaciuto molto il tuo post. Salutami Jul e Mastro:)

STEFANO ha detto...

Ciao,
smanettando in internet ho trovato il vostro sito. Complimenti: è molto interessante.
Colgo l’occasione per comunicarvi gli indirizzi dei miei due siti
http://www.qui-montagna.com e http://www.torriste.it .
05.06.2010
TORRI STEFANO
steffen@hotmail.it

Jul e Mo ha detto...

Ciao Rita! ^^ Hai davvero ragione, bisogna imparare a godere delle 'piccole' cose, che spesso ci sono essenziali. La Finlandia dev'essere magnifica, io finora l'ho vista solo nei documentari e in foto, ma un giorno per quei prati, laghi, boschi e parchi spero proprio di passeggiarci! ^^ E anche di assaggiarne la cucina tipica :P
Buona domenica!!

Salve Stefano, grazie della visita!
Sono corso subito a vedere i tuoi siti, e devo dire che sono ricchi di informazioni utili ed interessanti, hai fatto proprio un buon lavoro!! :) Buona domenica anche a te!!

Rita ha detto...

A proposito - ci sono alcuni mughetti nel nostro giardino, ma non ho nemmeno pensato al loro profumo... Vado a "investigare" domani :)

Jenny Eshjey ha detto...

Hi Jul e Mo,

I can see your post full of beautiful flowers and that's mean you so like flowers...

You love mountain hiking. What's a beautiful nature you have there but I'm scared of height and will short of breath if I hiking. Even walking long distant is a trouble for me... haha!

Wish you have a nice day!

hugs~Jenny

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...