domenica, marzo 20

I Kranz!

Ciao Ragassuoli!! Come va? Noi siamo in un periodo davvero tosto.. Mi spiegate com'è che tutto attorno accelera sempre nei momenti in cui fatichiamo a tenere il passo? La Scimmietta ormai vive come un lichene sui suoi libri di testo, a breve avra due esami belli corposi, e io mercoledì mi opero alla mascella ( o mandibola, mi confondo sempre ).. Il che vuol dire che dovrò essere in ospedale a Udine già mattino presto, quindi andrò a dormire in un B&B la sera prima, così da non dovermi stressare con un'ora di guida e altrettanto di ricerca parcheggio a digiuno.. Spero solo che i dottori ci ripensino e optino per un'anestesia locale e non generale, solo all'idea di cateteri...brrrrrr! Chi soffre di cistiti mi avrà già capito... Ma cambiamo argomento, che è meglio!! ^^
Poco tempo fà avevo fatto la pasta brioches, la scorsa settimana la pasta sfoglia...potevo non combinare le due in una golosità unica quale il Kranz?
Sono treccine morbide e croccanti al tempo stesso, caratteristica data dall'unione dei due impasti, farcite con canditi uvetta e marmellata di albicocche..
Sono molto semplici da fare!

Ingredienti

400 g di pasta sfoglia
400 g di pasta brioches
40 gr uvetta
40 gr canditi
poco rhum
marmellata di albicocche q.b.
50 gr tuorlo
50 gr panna fresca
zucchero in granella per decorare


Allora, per prima cosa mettete l'uva passa a riprendersi in un pò di rhum, e sminuzzate i canditi.
Se avete dell'arancia candita, cosa che consiglio vivamente, fatela a cubettinini piccolini, circa 1/2 cm. Quando le ricette prevedono così pochi ingredienti, scegliere quelli giusti magari spendendo qualche centesimo in più è fondamentale e fa davvero la differenza!
Mentre la pasta brioches riposa in frigorifero tirate la pasta sfoglia, cercando di mantenere il più possibile forma rettangolare, fino a uno spessore di circa 3mm, e mettete da parte. Poi tirate la pasta Brioches di dimensioni più simili possibile alla sfoglia, così da creare meno spreco possibile, e stendete un velo di marmellata. Mi raccomando, tiratela bene con la spatola in modo che sia giusto un velo sottile, sennò poi gli strati scivoleranno uno sull'altro quando andremo a torcerli. Mettetevi sopra metà uvetta strizzata e metà canditi, poi chiudete con la pasta sfoglia, facendo aderire bene e uscire l'aria.

Poi tagliatelo a metà, e spalmate marmellata sopra una delle due metà, mettendo infine l'uvetta e i canditi rimasti, e chiudendo ancora una volta con l'altro impasto.Avrete in questo modo quattro strati, così :


A questo punto vi consiglio di trasferire il tutto su una teglia e lasciarlo rassodare 10 minuti in freezer, per poterlo lavorare più comodamente.
Tagliatelo a fettine di circa 10 cm per 3,
poi arrotolatele due volte su loro stesse (come quando si strizzano i canovacci)


e metteteli quindi su una placca a lievitare.


Quando saranno raddoppiati di volume spennellateli con il misto di panna e tuorlo sbattuti assieme, e infornateli a 200° per circa dieci minuti e poi abbassando a 175° per altri dodici. Questi però sono i tempi del mio forno, in altre ricette ho trovato 180 per 25/30 minuti.. Di base comunque quando sono belli dorati sono pronti, magari prima infornatene uno o due per prova! ^^
Una volta che saranno maneggiabili senza dover poi andare al reparto ustionati, spennellateli con la marmellata( riscaldata in un pentolino sul fuoco finche non diventa liquida) e cospargeteli di granella..

Buon appetito!!
Ciao ragazzi, a presto!!

8 commenti:

LA PASTICCIONA ha detto...

sono proprio buoni, non li ho mai assaggiati,proverò a farli,baci

mammadeglialieni ha detto...

che bellezza!!!!!! che meraviglia di impasti!!!!!!a quest'ora della mattina avrei bisogno di un secondo caffè con una delle tue treccine....gnammmm!!!!
un in bocca al lupo, per tutto!!!!

Doriana ha detto...

Che belliiii! Che dici, si possono fare anche salati?

Myrò ha detto...

ma insomma, ogni volta che passo per questo blog metto su almeno un kg poco virtuale e molto reale anche solo a guardare certe foto :)))
siete degli attentatori alla linea (si fa per dire ahah...)altrui
scherzo :)
auguri di pronto recupero

Jul e Mo ha detto...

Ciao a tutti!!! Grazie per aver commentato e scusate per l'assenza!
Allora..
La Pasticciona - ^^ Provaci, meritano! Noi intanto proviamo i tuoi primi piatti :P!

Mamma degli alieni - ^^ Se vuoi ne ho congelate un pò, te le mando per posta...sempre però che il postino non le mangi strada facendo! :) he he he

Doriana - Ciao! Bella scoperta il tuo blog! Per me si, sostituendo la marmellata con della besciamella magari e invece di canditi e uvetta mettere magari cubetti di speck e spinacini... l'unico problema sarà il non far dolce la pasta brioches... Ci proveremo e vedremo! ^^ Grazie per l'idea!

Myrò - Dai che con le scarpinate che fate!! ^^ E poi diciamolo, le curve son belle !!! :) Grazie di essere passata!

Doriana ha detto...

Ma sai che anche lasciando la pasta brioche dolcina, magari diminuendo un po' lo zucchero, secondo me non dev'essere male? :)
In sicilia facciamo molti pezzi di rosticceria ripieni, per esempio, di ragù, fatti però di pasta brioche tendende al dolce.

Jul e Mo ha detto...

^^ Doriana, ci hai davvero stuzzicati! Adesso appena mi rimetto un attimo proverò! ^^ Poi posto il risultato!
Per i lievitati con il ragù..che dire... viva la cucina siciliana!!!!!!! :)

Cookin' Sara ha detto...

Ehi...ciao... è un po' che non passavo, ma è stata una settimana che non mi ha dato respiro!!! allora quest'intervento???
ma... adesso ricette semplici non ne fai più? solo alta pasticceria?? ;)
chissà che buoni!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...